In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Con la terra delle trincee ucraine racconta i volti del conflitto

Fronte est di Kharkiv. Qui c’era un avamposto russo ma ora è solo un pezzo di terra coperto di cadaveri, bombe a mano, carri armati distrutti. Gli animali fanno il resto. Ecco cosa resta della battaglia con gli ucraini: corpi senza nome, maschere bianche. Come questo soldato che era lì disteso accanto alle sue munizioni. Chi piange e chi festeggia. Cosa resta?

 

In prima linea con Salvatore Garzillo “disegnatore di guerra”: «Tutto è iniziato facendo la cronaca nera a Milano»

Francesco Semprini
Aggiornato alle 2 minuti di lettura

Creato da

I commenti dei lettori