Fertility Day, tre storie italiane

Elena, che dopo un'esperienza dolorosa ha aperto un sito sul tema della fertilità e ne ha fatto un lavoro, ma non dimentica di quando la cacciavano dai colloqui perchè non nascondeva il desiderio di diventare madre; Giulia, che ha cercato un figlio per tanti anni e quando è arrivato ha dovuto rinunciare al lavoro; Vittoria, che scrive alla ministra Lorenzin tutta la fatica di avere due figlie presto e di doverle crescere in condizioni di lavoro precario. Tre storie che raccontano come la natalità non possa prescindere dal contesto sociale ed economico

Bocconcini di finocchi al mandarino e noci al forno

Casa di Vita