Gucci Osteria: la cucina, come moda e arte, è tutta contemporanea

Gucci Osteria: la cucina, come moda e arte, è tutta contemporanea
A Firenze tre cardini del made in Italy fusi in una location unica, dove la creatività è libera di esprimersi. Anche dalle linee guida di Massimo Bottura che tutelano l’identità dei giovani talentuosi scelti dallo chef
2 minuti di lettura

Quando si parla di chef che sanno giocare con tutti i sensi è impossibile non pensare a Massimo Bottura. Il gusto e l’olfatto sono al centro di qualunque menù, ma quando ci allarghiamo a vista, tatto e udito le cose si complicano. Con Bottura si evolvono. Se nella sua galassia merita un posto speciale “Il Cavallino”, un tempio del godimento allo stato puro dove il piacere raggiunge vette inattese, un posto unico ce l’ha il progetto “Gucci Osteria”.
I ristoranti sono un manifesto di quel sottile e potente legame tutto italiano tra arte e cucina e affermano con forza il fatto che entrambe sono tutte contemporanee.