Arriva la fiera Prowein: boom dei vini italiani sul mercato tedesco, +8.4% di valore

(foto @messe-duesseldorf)
(foto @messe-duesseldorf) 
L’Italia è il principale fornitore di etichette in Germania, con una quota di mercato del 41%. Il nostro Paese è al secondo posto per gli spumanti, ma cresce più della Francia: +39% in volume. I produttori: "Mercato strategico". Ascheri (Barolo e Barbaresco): "Noi non andremo a Düsseldorf" 
5 minuti di lettura

Il vino italiano alla "prova tedesca". Dopo il successo di Vinitaly, dal 15 al 17 maggio le aziende vitivinicole si preparano alla trasferta del Prowein, la storica fiera di Düsseldorf che porta in Germania il meglio della produzione mondiale: dodici padiglioni dell’ente fieristico Messe Düsseldorf che ospiteranno circa 5.500 espositori provenienti da oltre 60 paesi.

Come emerge dagli studi di Wine Monitor Nomisma, coordinato dal Denis Pantini, la Germania è il terzo mercato al mondo per consumi assoluti di vino con più di 17,7 milioni di ettolitri nel 2021, in lieve calo rispetto al 2020.