Gli studenti di Scienze gastronomiche: "Non vogliamo più essere sfruttati dagli chef"

Gli studenti di Scienze gastronomiche: "Non vogliamo più essere sfruttati dagli chef"
Il confronto in un seminario all'ateneo di Roma Tre tenuto da Raffaele Lenzi, cxecutive del ristorante Al Lago di Como: "Ricevo molti messaggi come questo e penso alla mia gavetta, all'umiltà, al rispetto verso i miei superiori"
5 minuti di lettura

Lui è Raffaele Lenzi, ha 38 anni e di mestiere fa lo chef. Loro sono studenti poco più che maggiorenni iscritti al corso di laurea in Scienze e Culture Enogastronomiche dell'Università Roma Tre. E si trovano in un'aula dell'ateneo capitolino per un incontro del ciclo di seminari su “Professione Enogastronomo II” a cura di Carlo Dugo (Ceo di Enosis, società che punta all'internazionalizzazione dell'enogastronomia italiana) e ambasciatore della competizione enologica Concours Mondial de Bruxelles. Il