Gin, tonic e stili di vita: 5 ricette d'eccezione (e le occasioni a cui abbinarle)

Il 19 ottobre, nel mondo, si festeggia il longdrink più amato di sempre. Qui raccontato da professionisti del settore, tra perfect serve e momenti speciali 
4 minuti di lettura

Quasi ipocalorico, democratico, elegante (se solo si evita di mettere troppa roba a galleggiare nel bicchiere). Il Gin Tonic, volendolo guardare con occhi diversi da quelli dei 18enni che furono, abituati a ingurgitarlo in discoteca o in qualche bar di tendenza con una gradazione alcolica improbabile e qualità di base infima, ha moltissime qualità. Alcune poco conosciute o valutate, tanto da scavallare il muro ostico del mainstream.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori