Non la solita pizza: per ogni occasione un gusto diverso

Solo l’11% degli italiani ammette di voler andare sul sicuro, ordinando sempre la stessa, mentre il 46% preferisce lasciarsi guidare dal desiderio della serata. Una ricerca Doxa commissionata da Eataly rivela gli elementi più importanti: ingredienti di alta qualità (85% delle preferenze), prodotti made in Italy (76%), impasto lievitato a lungo (66%), farine integrali o di grani antichi (52%), fama del pizzaiolo (24%)
2 minuti di lettura

Non la solita pizza. Davanti al piatto più amato degli italiani (e non solo), ci piace sperimentare proposte diverse. A svelarlo è Eataly, che ha commissionato a Doxa una ricerca sui gusti degli italiani, svelando le abitudini che abbiamo in pizzeria come a casa. Se un tempo nell’immaginario comune la pizza era legata a un consumo abitudinario, oggi più di un terzo dichiara di essere propenso a sperimentare gusti diversi, il 46% di lasciarsi guidare dalle voglie della serata  e il 43% dalle sfiziosità del menù.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori