A Chioggia su un caicco turco, una notte di pesca che porta dal mare a tavola

Il reportage: l'Adriatico come mare magnum da cui prendere la materia prima che in pochissime ore è di ritorno sulla terra ferma e, grazie a una filiera rapida, arriva sui banchi del supermercato
3 minuti di lettura

C’è una vita che non si incrocia con i rumori, le luci e la frenesia della città, con la routine che scandisce le giornate, con le fasi del giorno e della notte. È la realtà capovolta dei pescatori, le cui giornate iniziano quando le vite degli altri sono in pausa, avanzano nel silenzio di notti piene di luna, quando il mare è una tavola o quando sembra un cavallo imbizzarrito.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori