Esigente e orientato alla sostenibilità: ecco il nuovo turista enogastronomico

Nella Giornata mondiale del Turismo celebrata dalle Nazioni Unite, l'esperta e consulente del ministro Massimo Garavaglia, Roberta Garibaldi racconta al Gusto le nuove sfide del settore: la prima è la tutela dell'ambiente. "Col governo stiamo redigendo un piano italiano di rilancio che parte dall'ascolto delle Regioni e degli operatori sul territorio per individuare le linee guida su cui lavorare: sarà pronto a primavera"
2 minuti di lettura

 «L’enogastronomia è un volano per la ripresa economica, ha rafforzato la sua centralità per il turista. Si veste di nuovi valori ed identità». A parlare è Roberta Garibaldi, esperta di turismo enogastronomico, docente universitaria, nonché consulente del ministro Massimo Garavaglia. Una riflessione che arriva in occasione della Giornata mondiale del Turismo, che le Nazioni unite celebrano ogni 27 settembre, e che quest'anno è dedicata alla crescita inclusiva ("Tourism for Inclusive Growth").

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori