Ermete Medici e il suo Lambrusco fra passato e futuro

La famiglia Medici 
Fra la via Emilia e le prime colline della valle dell’Enza, l'uva a bacca rossa ha trovato la sua fortuna storica. E oggi è il 27enne Alessandro il testimone di un rilancio che passa dall'incoming dei wine lover in un territorio unico
2 minuti di lettura

Qui si è fatta la storia del Lambrusco, grazie alle scelte spesso pionieristiche dei vari uomini della famiglia Medici che, generazione dopo generazione, si sono avvicendati al timone della cantina. C'è però un primo passaggio decisivo, datato 1890, quando il capostipite Remigio Medici, proprietario di tre osterie di successo, decide di fondare una cantina per valorizzare i vigneti di famiglia, ubicati fra la via Emilia e le prime colline della valle dell’Enza.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori