La minestra di pesce del Trasimeno

La minestra di pesce del Trasimeno
Una ricetta povera ma delicata e gustosa, una volta in uso presso i pescatori del lago. Seguici anche su Facebook 
1 minuti di lettura
Tra le specialità che si possono gustare andando in vacanza sul lago Trasimeno, nel cuore dell'Umbria, ci sono anche minestre a base di pesce di lago e, tra queste, la minestra di pesce del Trasimeno. Caraterizzata da un gusto molto delicato e dai sapori equilibratissimi, viene realizzata usando la tinca e il pesce persico, uniti ad altri ingredienti poveri come pomodori già maturi e patate. Un connubio che traduce in versione lacustre l'essenza della cucina umbria: essenziale, povera, spesso di recupero. E decisamente gustosa. Questa in particolare era una ricetta - come molte ricette di pesce - in uso presso le famiglie dei pescatori, per evitare di scartare ciò che dei pesci non era stato venduto, che unito alla pasta all'uovo rendeva il tutto corroborante e saporito. 

Minestra di pesce del Trasimeno: la ricetta

Ingredienti (per 5 persone):
200 gr di tagliolini freschi all’uovo
5 teste di pesce persico
5 teste di tinca
5 patate piccole piccole
5 pomodori piccoli maturi
1 1/2 cipolla
2 costa di sedano
Prezzemolo
Olio
Sale
Pepe

Procedimento: 
Per preparare questa minestra di pasta e pesce innanzitutto prendete una casseruola dai bordi alti, mettevi le teste dei pesci insieme agli aromi, all'olio - assestarsi attorno ai tre cucchiai abbondanti - e ai pomodori che dovrete aver passato a setaccio, in modo che i semini non vadano a inquinare la consistenza brodosa di questo piatto. Aggiungete acqua quanto basta per coprire le teste e poi ponete sul fuoco.

Quanto il tutto sarà arrivato il bollore, potrete passare da una fiamma vivace a una fiamma più smorzata e aggiungere a questo punto le patate, accuratamente tagliate a tubetti. Dovrete lasciar sobbollire per 30 minuti, in modo che le patate si ammorbidiscano e il succo si concentri bene e solo dopo la prima mezz'ora potrete aggiungere acqua di tanto in tanto, continuando la cottura per altri 30 minuti. 

Ritirate, regolate sale e pepe, filtrate il brodo in modo da eliminare gli scarti del pesce e raccoglietelo in un’altra pentola. All'interno di questa, cuocete i tagliolini all’uovo. Trasferite il tutto nella zuppiera e servite.
2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito