Quando la birra è (anche) donna: Luana Meola e la rinascita della Birra Perugia

Quando la birra è (anche) donna: Luana Meola e la rinascita della Birra Perugia
Una campana innamorata dell'Umbria, del vino prima e della birra poi e la storia di un incontro fortunato, che ha riportato in vita uno storico marchio. Seguici anche su Facebook 
1 minuti di lettura
Fabbrica della Birra Perugia nasce nel 1875 e alla fine del secolo è uno dei marchi più distribuiti del centro Italia. Ma nel 1927, con una stretta di mano in un bar del centro, il birrificio viene venduto alla Peroni e nel 1930 è già chiuso. Bisogna attendere il 2013 perché Perugia possa tornare a bere birre che portano in etichetta il nome cittadino: dietro a questa rinascita c’è un gruppo di soci capitanato da Luana Meola.
Campana d’origine, una laurea in Statistica e una grande passione per il vino, Luana arriva a Perugia nel 2006. La passione per la birra è sbocciata tra il 2004 e il 2005: Luana si divide tra l’ufficio, di giorno, e i banchi d’assaggio come sommelier, la sera. Durante alcune degustazioni scopre il mondo dei birrai italiani e delle loro creazioni. Luana si appassiona a tal punto che nel 2006 molla tutto e va nel capoluogo umbro per seguire il master universitario in Tecnologie Birrarie. Al termine degli studi e dopo alcuni stage torna a lavorare in cantina, ma la birra è nel suo destino e non la molla.
 Luana Meola alla Birra dell'anno 2018
 Luana Meola alla Birra dell'anno 2018 
Proprio in cantina incontra, infatti, Antonio Boco, giornalista enologico, il quale le racconta che, insieme all’amico Matteo Mattaloni, ha comprato il marchio Birra Perugia ma non sa bene cosa farsene. Ora che c’è Luana, però, gli è tutto chiaro: espletate le questioni burocratiche, nel 2013 la Fabbrica della Birra Perugia torna a produrre (oggi insieme a Luana c’è anche Luca Maestrini). Le prime cotte sono dedicate a birre semplici, immediate, pensate per i consumatori della città. Solo dopo qualche anno Luana lascia spazio alla creatività e crea la Calibro 7, un’American pale ale ben luppolata, dal carattere forte e deciso, equilibrata e gentile. Una birra che nel giro di qualche anno diventa il bestseller di un birrificio che, pur restando attaccato alla propria città e alla propria storia, non rinuncia a guardare al mondo e al futuro.
2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito