Reportage

Ghiacciaio dei Forni, dove la fusione non si ferma

Con i ricercatori a sentire il polso dell'unico ghiacciaio himalayano d'Italia, che perde ogni anno tra i 30 e 50 metri di lunghezza. Ma la situazione è critica ovunque: in Italia tra il 1960 e il 2015 i ghiacciai si sono contratti del 30%
4 minuti di lettura

Percorrendo la cresta alpina che dal monte Vioz (3.645 metri) va verso il Cevedale (3.769 metri) si può scorgere il ghiacciaio dei Forni in tutta la sua decadente maestosità. Un tempo il Forni era il più grande ghiacciaio vallivo italiano e l'unico di tipo himalayano.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori