Lo studio

Non esistono pesticidi buoni: col tempo sono tutti dannosi per le api

Una manifestazione contro l'uso di pesticidi
Una manifestazione contro l'uso di pesticidi 
Una ricerca dell'università di Torino dimostra che per dichiarare sicuro un insetticida bisogna valutarne gli effetti a lungo termine sugli impollinatori. "Un modello per studi futuri, perché coordina gli esperimenti coinvolgendo attivamente vari Paesi e continenti"
2 minuti di lettura

Anche i pesticidi migliori e di ultima formulazione a lungo termine hanno effetti dannosi per gli insetti impollinatori. È questa la conclusione a cui arriva uno studio internazionale coordinato da Simone Tosi, ricercatore del Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari (DISAFA) dell’Università di Torino. Pubblicata su Communication biology, una rivista del gruppo editoriale Nature, la ricerca ha sviluppato e proposto un nuovo metodo per la valutazione del rischio sull'uso