Una banda saccheggia e devasta i cimiteri del Carso

Pietre tombali divelte, vasi di rame e statue dello stesso prezioso metallo rubate, croci abbattute, scempio dei fiori, lumini infranti: non hanno pietà e non guardano in faccia nessuno i malviventi autori di un raid notturni in almeno tre cimiteri di località carsiche. Il saccheggio è stato compiuto a Duino (nelle foto scattate da Andrea Lasorte) e, per la provincia di Gorizia, a Rupa e Gabria. Non è improbabile che gli autori siano gli stessi che hanno depredato il cimitero di Udine un paio di settimane fa. Ampi servizi sul giornale in edicola martedì 10 settembre.

Vellutata piccante di spinaci con chips di noci e Parmigiano

Casa di Vita