Porto di Trieste, oltre 10 mila treni manovrati a fine 2018

«L'obiettivo per il 2018 è manovrare 10 mila treni» a Trieste. Lo ha reso noto Giuseppe Casini, amministratore unico di Adriafer Srl, impresa ferroviaria, società posseduta al 100 per cento da Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Orientale di Trieste

«L'obiettivo per il 2018 è manovrare 10 mila treni» a Trieste. Lo ha reso noto Giuseppe Casini, amministratore unico di Adriafer Srl, impresa ferroviaria, società posseduta al 100 per cento da Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Orientale di Trieste, in occasione della partecipazione alla prima edizione del salone internazionale della logistica sostenibile, Green Logistics Expo 2018, inaugurato oggi.

«Dal 2015 abbiamo incrementato le attività di manovra ferroviaria in porto. Oggi questo servizio lo diamo a 7 imprese ferroviarie che operano sul porto di Trieste (allora erano 3), siamo arrivati a manovrare 200 treni a settimana. Questa crescita importante l'abbiamo realizzata con i dipendenti specializzati di Adriafer, prima erano 25 oggi sono 100», ha aggiunto. In tre anni sono saliti anche da 3 a 12 i locomotori, che consentono di fornire il servizio «sette giorni su sette, 24 ore su 24. Abbiamo anche fatto un ulteriore passo - ha concluso - certificarci come impresa ferroviaria, per raggiungere tutte le realtà del sistema, quindi siamo certificati per andare anche sulla linea, a Villa Opicina, Cervignano, Monfalcone».

«Questo Paese di infrastrutture ne ha a sufficienza e abbiamo già anche un quadro normativo idoneo. In base alla creazione delle nuove Autorità di sistema portuale, con la riforma dell'agosto 2016, il dibattito si è concentrato molto sulla parte di integrazione tra porti, anche per le ripercussione nelle relazioni tra Province o Regioni. Ma dal punto di vista commerciale e logistico la cosa più interessante è l'integrazione tra porti e retro-porti, diventati una parte dei porti. Le infrastrutture modali e di rete ci sono, ora abbiamo tutti gli elementi e gli strumenti per lavorare bene» ha aggiunto Zeno D'Agostino, presidente Assoporti, nel convegno di apertura di Green Logistics Expo, oggi a Padova.

Un convegno dedicato alle nuove frontiere Green della Intermodalità per affrontare le questioni di un sistema logistico sostenibile a favore delle politiche industriali di filiera e del sistema produttivo.

Sovracosce di pollo al pesto rosso

Casa di Vita