Msc affianca Costa: le crociere raddoppiano

La prossima estate partenze sia il sabato che la domenica, oltre ai traghetti della Minoan lines

Il sabato la Costa Classica e la domenica la Msc Melody. Sarà così per tutta l’estate prossima e Trieste nel 2013 comincerà ad essere un vero e proprio hub crocieristico dell’Adriatico con le due compagnie leader nel Mediterraneo che per la prima volta nella storia, seppure con due unità di dimensioni abbastanza ridotte, si fronteggeranno direttamente come già da anni avviene nei grandi porti: da Barcellona a Istanbul. Domani il prologo e l’annuncio con la cerimonia del maiden call per la prima toccata triestina di Msc Poesia, palazzo galleggiante di 293 metri di lunghezza e capace di oltre tremila passeggeri, ma che per l’occasione avrà a bordo 1.400 agenti di viaggio che potranno poi pubblicizzare e vendere le crociere e i “pacchetti Trieste”. É la prima volta che Msc, che in passato aveva fatto qui solo sporadiche apparizioni autunnali, riempie un’intera stagione estiva e sono stati la Regione, tramite l’assessore al turismo Federica Seganti e Promotrieste con il suo presidente Guerrino Lanci a presentarla in anteprima in una conferenza stampa a cui invece non ha partecipato Trieste terminal passeggeri.

Msc partirà dalla Stazione marittima per quattordici domeniche di fila, dal 2 giugno al primo settembre per crociere di una settimana attraverso Adriatico e Jonio che toccheranno Spalato, Cattaro, Igoumenitsa, Zante, Brindisi e Ravenna. La nave utilizzata sarà la Msc Melody, lunga 204 metri e con una capienza massima di 1.064 passeggeri. È stata varata nel lontano 1981 e ha fatto parte della flotta Lauro prima di diventare l’ammiraglia di Msc fino al 2003. Nel 2005 è stata ristrutturata e la notte del 25 aprile 2009 il suo equipaggio a Nord delle Seychelles è riuscito a sventare un attacco di pirati. Verrà a fare concorrenza alla Costa classica, nave già ripetutamente presente quest’estate a Trieste, costruita nel 1991 alla Fincantieri di Marghera e più grande rispetto alla nuova rivale: 221 metri di lunghezza per un massimo di 1.766 passeggeri. Costa Classica partirà da Trieste ben 25 volte e sempre di sabato, dal primo giugno fino a autunno inoltrato, cioè al 16 novembre. Leggermente diverso il tragitto con toccate ad Ancona, Ragusa (Dubrovnik), Corfù, Cefalonia, Cattaro e Spalato. A queste presenze fisse per le quali Trieste farà da home port, si aggiungeranno toccate spot di altre compagnie, tra cui Azamara e Silversea, di cui però non è stato reso noto il calendario. Ma si affiancherà soprattutto la presenza, addirittura tre volte alla settimana, dei traghetti per la Grecia della Minoan lines, proprietà dell’italiana Grimaldi. Mentre le navi da crociera potranno godere dello straordinario attracco quasi di fronte a piazza Unità, i traghetti (misti passeggeri e merci) arriveranno all’ormeggio 57 alla radice del Molo Settimo data l’impossibilità di convogliare un cospicuo traffico di Tir sulle Rive. I ferry “Cruise Europa” e “Cruise Olimpia”, capaci di tremila passeggeri, 170 camion e 250 auto, partiranno da Trieste ogni lunedì, mercoledì e sabato già dal mese prossimo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi