Detenuto a Trieste parla con i prof del figlio via Skype

Per la prima volta nella storia dei penitenziari italiani, il carcere di Trieste ha consentito a un detenuto di parlare con gli insegnanti del figlio in videoconferenza attraverso Skype

Zuppa di zucca, farro e fagioli neri

Casa di Vita