La Juve trionfa al “Rocco”, lo scudetto è bianconero

La Juve batte il Cagliari a Trieste conquista lo scudetto Festa bianconera allo stadio e tifosi bianconeri in delirio. Sugli spalti circa 15mila spettatori: pochi, a causa del caro-biglietti. Juve subito in vantaggio, il Milan in altalena ma alla fine va a San Siro: 4-2 per l'Inter

Emozioni al Rocco per la partita che vale lo scudetto. La Juventus mette al sicuro il titolo grazie al gol di Vucinic e a un autogol sardo nella ripresa, mentre il Milan capitola con l'Inter.

A Trieste esplode l'entusiasmo bianconero, con i tifosi in delirio a inneggiare ai loro beniamini. Per loro la notte triestina si trasforma in una lunga festa.

Cagliari e Juventus si sono sfidati davanti a circa 15mila spettatori, pochi in verità: la colpa delle tribune mezze vuote è da ascrivere alla sciagurata politica del caro-biglietto voluta dalla società sarda. Troppi in tempo di crisi i 150 euro necessari per conquistare una poltroncina.

Juve subito in vantaggio con Vucinic; nella ripresa il raddoppio con un autogol. Ma il Milan, partito male nel derby, va in vantaggio a San Siro ma l'Inter lo raggiunge e lo supera sul 3-2 grazie a due rigori calciati da Milito. Poi il colpo di grazia, quello del 4-2 A Trieste la clamorosa festa tricolore per i tifosi bianconeri che hanno seguito la loro squadra ormai può iniziare.

Zuppetta di sedano rapa, mela verde, quinoa, mandorle e cavolo nero

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi