Dal buio del nazionalismo alla “casa comune europea”

In via Filzi 14 due iscrizioni ricordano l’incendio che distrusse il Narodni Dom, fulcro della vita sociale culturale ed economica della comunità slovena