Trieste dà il benvenuto a “Costa Favolosa”, icona del made in Italy FOTO  

L’attracco in mattinata. Dalle 22.30 il battesimo-show in piazza Unità della nuova ammiraglia di Costa Crociere, chiusura coi “botti” a mezzanotte

TRIESTE. Stanotte Cristina Parodi, volto noto del giornalismo tv, e Margareth Madè, l’attrice resa celebre da Tornatore in “Baaria”, hanno già dormito a Trieste. Stasera saranno protagoniste - una come “maestro di cerimonia”, l’altra come madrina, deputata a “lanciare” la bottiglia di Prosecco per il varo - del battesimo-show di Costa Favolosa in piazza Unità, in programma dalle 22.30, l’orario di chiusura dei negozi nel primo giorno dei saldi estivi.

Sarà, come suggerisce il titolo, un «Omaggio alla bellezza», un tributo all’Italia nei suoi 150 anni e alle sue eccellenze “fatte in casa”, di cui Costa Favolosa, costruita da Fincantieri a Marghera con l’intervento di centinaia di aziende-fornitrici tutte nazionali, vuol essere appunto icona contemporanea.

Lo spettacolo. Ci saranno il pianista Ludovico Einaudi, l’attore Alessandro Rossi, la Scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, eppoi acrobati che, sorretti da funi, si lanceranno sopra il pubblico, e ancora maghi degli effetti speciali che da torri layer proietteranno sulle facciate della Prefettura e del palazzo della Regione, grandi fasci di luce tricolori e suggestive immagini a evocare il genio di Botticelli. Dopo i saluti di di un rappresentante del Governo (dovrebbe essere Franco Frattini, ma potrebbe venire all’ultimo Paolo Romani), del numero uno di Costa Crociere Pier Luigi Foschi, dell’ad di Fincantieri Giuseppe Bono e di “mister” navi bianche, il maggiore azionista della Carnival Micky Arison, chiuderanno la serata i maestri dei fuochi d’artificio: verso mezzanotte, non appena la bottiglia di Valdobbiadene Aneri si sarà rotta (auspicabilmente) sul neonato gigante da oltre trecento metri, verrà dato infatti fuoco alle polveri da due “basi” diverse, l’Audace e il Molo IV.

La piazza. Gli artisti e i tecnici al seguito, a dispetto delle due “stelle” al femminile dello show Parodi e Madè, ci stanno già da un paio di notti, per le prove generali, alcune fatte proprio a notte fonda - come le proiezioni sui palazzi - per non rovinare l’effetto-sorpresa. Il palco d’altronde, con la mega-scritta “Favolosa” alle spalle, lato mare, è praticamente pronto da 48 ore. La metà alta di piazza Unità, a ieri pomeriggio recintata, tra Regione e Prefettura, custodirà duemila posti a sedere, per le autorità nonché i tour-operator e i giornalisti di tutto il mondo (ospiti su Favolosa per il vernissage di 3 giorni in Adriatico, in partenza lunedì da Venezia) che avranno appena partecipato a bordo alla cena di gala degli superchef Massimo Bottura e Carlo Cracco.

La nave davanti alla città. Ma la protagonista, tra i tanti Vip e le migliaia di triestini attesi in piazza per quella che vuol comunque essere una festa popolare, sarà lei, l’ammiraglia di Costa Crociere. Spettacolare il suo stesso arrivo, accompagnato dalla banda della polizia municipale, stamani dalle 7.45, fra gli spruzzi dei rimorchiatori. E indimenticabile si annuncia poi lo “stacco” dalla Marittima durante lo show serale: Favolosa sembrerà entrare in piazza, in città. Potenza del nostro fondale: 12 metri di “sicurezza” (dragati nel 2004 per la Queen Elizabeth che ne pescava 11,30) per una nave a chiglia piatta che scende sott’acqua per 8 metri e mezzo e può girare su se stessa stando ferma.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi