Tags: ricordo

Trieste ricorda Giulia Buttazzoni con un concerto al Rossetti

Trieste ricorda Giulia Buttazzoni con un concerto al Rossetti

Più di 600 persone hanno partecipato il 14 giugno al Teatro Rossetti alla manifestazione musicale benefica in ricordo di Giulia Buttazzoni, la ragazza che lo scorso dicembre ha perso la vita in un incidente stradale in via Marchesetti, investita da un’auto mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali. “Il sogno di Giulia”, così è stata chiamata la manifestazione, è stata anche nell’ideazione un’iniziativa condivisa: organizzata dalla parrocchia di Santa Caterina da Siena insieme ai genitori Roberta e Silvio e al fratello Marco, con il contributo del Comune di, in collaborazione con la Polizia di Stato e con il patrocinio del prefetto e del Conservatorio Tartini. La serata, presentata da Jessica Acquavita e Leonardo Zannier, ha visto salire sul palco The 1000 Streets’ Orchestra, il Quintetto di ottoni del Conservatorio Tartini, Les Babettes e la cantante Elina Oganjan, oltre agli atleti del Pattinaggio Artistico Jolly Trieste. Sullo schermo in fondo al palco sono stati proiettati alcuni pensieri scritti da amici di Giulia e le sue immagini più belle. Giulia così è stata ricordata e abbracciata da tutta la città con una grande festa.  

Una cucina istriana al museo di via Torino

Una cucina istriana al museo di via Torino

Una cappa e un focolare originali della tradizione istriana, preziosi reperti finora conservati al Magazzino 18 del Porto Vecchio, ora hanno una nuova collocazione: una sala tutta per loro al Museo della civiltà istriana, fiumana e dalmata di via Torino, a Trieste. L’inaugurazione della “cucina istriana” in un evento a margine delle celebrazioni per il Giorno del Ricordo. Ecco le foto di Andrea Lasorte, che ci portano indietro nel tempo.

Giorno del Ricordo, Fini-Violante 17 anni dopo

Giorno del Ricordo, Fini-Violante 17 anni dopo

Le foto di Andrea Lasorte documentano il dibattito sul Giorno del Ricordo tra Gianfranco Fini e Luciano Violante, svoltosi al Ridotto del Teatro Verdi di Trieste. Molti volti noti in sala, numerosi i politici locali e non usciti di scena qualche tempo fa e oggi tornati a salutare i due "contendenti". E' stata la riedizione dello storico incontro tra Fini e Violante del marzo 1998 al Verdi, evento che segnò l'inizio del processo di rimozione del tabù storico sull'esodo e sulle foibe. L'ARTICOLO

Giorno del Ricordo, il rito a Basovizza

Giorno del Ricordo, il rito a Basovizza

Nelle foto scattate da Andrea Lasorte, la cronaca della cerimonia di questa mattina alla Foiba di Basovizza in occasione del Giorno del Ricordo, alla presenza - tra gli altri - delle associazioni degli esuli, del sindaco di Trieste Roberto Cosolini e della presidente della Regione Fvg Debora Serracchiani. L'ARTICOLO

Cerimonia a Basovizza, poi l’incontro Fini-Violante

La ricorrenza del 10 febbraio, dedicata all'esodo istriano, fiumano, dalmata e alla tragedia delle stragi dei partigiani titini. Visite all’ex campo profughi di Padriciano. Nuovo confronto Fini-Violante al Verdi e la cerimonia alla Foiba di Basovizza con Serracchiani. Il governo riapre il tavolo sugli esuli: chiesta "concretezza" oltre alle parole

Giorno del Ricordo, via alle celebrazioni

di Furio Baldassi

La ricorrenza del 10 febbraio che ricorda l'esodo istriano, fiumano e dalmato e la tragedia delle stragi dei partigiani titini: Visite all’ex campo profughi di Padriciano, nuovo confronto Fini-Violante al Verdi, cerimonia alla Foiba di Basovizza con Serracchiani

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon