Menu

  • Seguici su

Tags: ordigni

Un siluro riemerge dai fondali di Grado

Un siluro riemerge dai fondali di Grado

Un siluro - probabilmente della seconda guerra mondiale - è riemerso la mattina di oggi, lunedì 30 luglio, alle 8.30 dai fondali davanti Grado. Di fronte all’ex Safica, a circa ottanta metri dalla riva. Durante i lavori di scavo con la draga davanti Porto San Vito per eliminare un dosso di sabbia pericoloso per la navigazione, la draga ha urtato un oggetto cilindrici semisommerso nel fondale. E’ stata avvisata la Protezione civile di Grado, intervenuta sul posto con il responsabile Giuliano Felluga assieme al sommozzatore professionista Stefano Caressa. “All’inizio - racconta Felluga – pensavamo potesse essere un tronco d’albero, ma appena imbragato e tirato fuori dall’acqua ci siamo resi conto che era un siluro residuato bellico”. Intervenuta a Guardia costiera, l’ordigno è stato riposizionato sul fondo in attesa dell’arrivo degli artificieri dello Sdai, il nucleo , il Servizio difesa anti mezzi insidiosi della Marina militare. GUARDA IL VIDEO - LEGGI L'ARTICOLO

Il cimitero di bombe a Portorosega: le foto inedite degli anni '80

Il cimitero di bombe a Portorosega: le foto inedite degli anni '80

Alcuni anziani lavoratori e operatori portuali, testimoni e protagonisti decenni fa della creazione e lo sviluppo del porto di Monfalcone, hanno divulgato questi scatti inediti per far capire la quantità di bombe inesplose in porto. Molte già scoperte, tante altre ancora nascoste e sepolte nel fango. Era la fine degli anni’80 e una delle tante ditte incaricate dei dragaggi nella fase di allungamento delle banchine verso il largo, e nella creazione di quello che sarebbe diventato il porto di oggi, proprio in una fase di dragaggio del canale aveva fatto addirittura diverse “pescate miracolose” di ordigni. Le foto, che sono sempre della fine degli anni’80, scattate durante i lavori, testimoniano soltanto uno degli eventi del ritrovamento di una giornata di dragaggi, che lascia impressionati. Ci saranno una ventina-trentina di ordigni inesplosi tra i quali alcune grandi bombe di aereo.

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro