Tags: natura

Monfalcone, avvistati sei piccoli draghi nel Pozzo dei Protei

Monfalcone, avvistati sei piccoli draghi nel Pozzo dei Protei

MONFALCONE Gli speleologi del Centro ricerche carsiche “C. Seppenhofer” di Gorizia, capitanati da Mauro Pincin hanno condotto sabato 12 maggio 2018 la prima spedizione nel Pozzo dei Protei di Monfalcone di cui si ha memoria in seguito a quella condotta dopo che esso venne portato alla luce durante i lavori di ampliamento della stazione ferroviaria (1983). Una grande emozione appena gli esperti sono riusciti ad avvistare, nella gola della grotta, sei esemplari di protei, i piccoli draghi che vivono nelle acque sotterranee del Carso isontino. Fotoservizio di Alessandro Urban. LEGGI L'ARTICOLO: Monfalcone, gli speleo sotto la ferrovia scovano sei piccoli draghi

Avvistato un branco di delfini al largo di Grado

Avvistato un branco di delfini al largo di Grado

Un nutrito gruppo (si parla di 13-15 esemplari) di delfini tursiopi è stato avvistato nel giorni scorsi al largo di Grado, mentre si spostava verso Sud dai tecnici Arpa FVG e dell'Associazione DelTa (Delfini e Tartarughe dell'Alto Adriatico). Le splendide foto sono di quest'ultima, che ringraziamo

A rischio le palme di Abbazia

A rischio le palme di Abbazia

di Andrea Marsanich

Attaccate da due parassiti provenienti dalla Dalmazia, l’azienda del verde ne sta monitorando 300

Catturato, ri-collarato e poi rimesso in libertà l'orso Francesco

Catturato, ri-collarato e poi rimesso in libertà l'orso Francesco

Gli studiosi dell'Università di Udine potranno controllare e prevenire i comportamenti del plantigrado che negli ultimi anni aveva adottato una dieta del tutto vegetariana. Negli ultimi giorni, però, ha assalito quattro pecore, facendo riemergere un comportamento predatorio

In Friuli catturato e poi rimesso in libertà l'orso Francesco

In Friuli catturato e poi rimesso in libertà l'orso Francesco

Nell'ambito del progetto Interreg Nat2Care è stato catturato, ri-collarato e subito rimesso in libertà l’orso biondo Francesco-M4, il plantigrado collarato per la prima volta nel maggio di due anni fa, allora proveniente dal Trentino, dove è nato nel 2008. Gli studiosi potranno controllare e prevenire i comportamenti del plantigrado che negli ultimi anni aveva adottato una dieta del tutto vegana, fino a pochi giorni fa, quando ha assalito quattro pecore nel borgo di Pani, a Enemonzo (Udine)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori