Menu

  • Seguici su

Tags: accoglienza

Trieste, baby profughi afghani marchiati sul braccio

Trieste, baby profughi afghani marchiati sul braccio

di Gianpaolo Sarti

Il caso di due 14enni trattati come pacchi postali da trafficanti senza scrupoli con il recapito “Trieste” scritto a penna sul corpo. Mercoledì 17 gennaio il passeur a processo

La fila dei migranti all'Anagrafe dei Gorizia per la residenza

La fila dei migranti all'Anagrafe dei Gorizia per la residenza

di Francesco Fain

Si tratta di richiedenti asilo, prevalentemente pakistani e afgani, che chiedono l’iscrizione anagrafica nel Comune di Gorizia nel raggruppamento dei cosiddetti “senza dimora”, previsto dalla legge. La residenza servirà per ottenere il rinnovo del permesso di soggiorno quali richiedenti asilo politico, in assenza del quale la Questura respinge la domanda.

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro