Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Trieste, viaggiava con documenti falsi: arrestato un nigeriano

Si trovava a bordo di un pullman proveniente da Vienna e diretto a Napoli. Permesso di soggiorno e carta d'identità hanno insospettito subito la polizia di Frontiera 

TRIESTE Al controllo della Polizia aveva esibito documenti di identificazione falsi: in manette un cittadino nigeriano di 28 anni - L.O. le iniziali - arrestato ieri pomeriggio a Fernetti dagli agenti del settore Polizia di Frontiera di Trieste. Ora si trova nel carcere del Coroneo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. I suoi documenti sono stati sequestrati.

L.O. è stato identificato durante le rafforzate attività di retrovalico di questo ultimo periodo a bordo di un autobus partito da V ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

TRIESTE Al controllo della Polizia aveva esibito documenti di identificazione falsi: in manette un cittadino nigeriano di 28 anni - L.O. le iniziali - arrestato ieri pomeriggio a Fernetti dagli agenti del settore Polizia di Frontiera di Trieste. Ora si trova nel carcere del Coroneo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. I suoi documenti sono stati sequestrati.

L.O. è stato identificato durante le rafforzate attività di retrovalico di questo ultimo periodo a bordo di un autobus partito da Vienna con destinazione finale la città di Napoli. Durante il controllo dei documenti, il cittadino nigeriano ha esibito un permesso di soggiorno e una carta d’identità apparentemente rilasciati dalle Autorità italiane. Entrambi i documenti hanno subito destato sospetti circa la loro autenticità: da qui le successive verifiche e l’arresto del passeggero.

In città invece la polizia, sempre ieri, ha denunciato un cittadino del Ciad che viaggiava su un bus di Trieste Trasporti senza biglietto vidimato