Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Bortoluzzi di Coldiretti: «Gli strumenti piccoli sono facili da piazzare»

«Il fenomeno del furto di mezzi agricoli e da lavoro esiste, e non da oggi, ma fortunatamente sino a questo momento non ci risulta abbia dimensioni tali da giustificare allarmismi». La presidente...

«Il fenomeno del furto di mezzi agricoli e da lavoro esiste, e non da oggi, ma fortunatamente sino a questo momento non ci risulta abbia dimensioni tali da giustificare allarmismi». La presidente della Coldiretti isontina, Angela Bortoluzzi, non è particolarmente sorpresa nell’apprendere del nuovo raid ladresco tra i campi avvenuto a Gorizia.

«In passato c’erano stati casi anche piuttosto frequenti di furti di grandi mezzi da lavoro, e penso ad esempio ai trattori – dice –, mentre negli ultim ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

«Il fenomeno del furto di mezzi agricoli e da lavoro esiste, e non da oggi, ma fortunatamente sino a questo momento non ci risulta abbia dimensioni tali da giustificare allarmismi». La presidente della Coldiretti isontina, Angela Bortoluzzi, non è particolarmente sorpresa nell’apprendere del nuovo raid ladresco tra i campi avvenuto a Gorizia.

«In passato c’erano stati casi anche piuttosto frequenti di furti di grandi mezzi da lavoro, e penso ad esempio ai trattori – dice –, mentre negli ultimi mesi non mi risultano particolari segnalazioni. In generale so che la tendenza da parte dei malviventi è oggi quella di rubare strumenti più piccoli, come ad esempio le motoseghe, perché più semplici da piazzare poi se si sa attraverso quali canali smerciarli». In tal senso, allora, si può pensare a bande specializzate in questo genere di colpi, se non addirittura a furti su commissione. «Certo non tutti i furti vengono denunciati o comunicati a Coldiretti, però da quello che è il nostro punto di osservazione possiamo dire che non è il caso di fare eccessivi allarmismi al momento – dice ancora Bortoluzzi –. So poi che le forze dell’ordine non latitano, e presidiano per quanto possibile il territorio». —

M. B.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI