Quotidiani locali

evento

Star Team di Montecarlo sabato a Capodistria con la partita del cuore

Denis Novato, campione del mondo di fisarmonica diatonica, che festeggerà il suo trentesimo anniversario di carriera artistica con una partita di calcio a Capodistria a scopo benefico.

CAPODISTRIA. Un anniversario “principesco” quello che si prospetta per Denis Novato, campione del mondo di fisarmonica diatonica, che festeggerà il suo trentesimo anniversario di carriera artistica con una partita di calcio a Capodistria a scopo benefico.

leggi anche:

Lo Star Team di Montecarlo e una rappresentanza di personaggi dello spettacolo sloveno si affronteranno sul campo dello stadio Bonifika del capoluogo del Litorale sloveno sabato alle 10. «Da giovane giocavo a calcio e suonavo la fisarmonica - spiega Novato - poi la musica ha prevalso. Negli ultimi anni sono stato spesso ospite a Montecarlo e del principe, con il quale è nato un bel rapporto di amicizia. Ed è lì che ho avuto modo di conoscere lo Star Team. Quindi per festeggiare il mio anniversario ci sarà una partita di calcio anziché il classico concerto».

Sarà l’occasione per vedere in campo noti personaggi dello sport nazionale e internazionale. Basti pensare che la squadra monegasca, fondata dal Principe Alberto, annovera la presenza di personaggi leggendari dello sport quali Kristian Ghedina, Claudio Chiappucci, Marco Simone, Alex Caffi, Emanuele Pirro, Jure Košir, Oscar Damiani e molti altri. L’incontro sarà arbitrato dall’ex fischietto internazionale triestino Fabio Baldas.

Kristian Ghedina
Kristian Ghedina


L’obiettivo dell’evento, oltre che festeggiare il noto musicista, è quello di raccogliere fondi che verranno destinati in parte per aiutare i bambini del mondo attraverso organizzazioni filantropiche del Principato e in parte per sostenere enti che si occupano di bambini in condizioni di disagio in Slovenia. Non è escluso, stando a Novato, che all’appuntamento di Capodistria arrivi anche il principe: «Ha detto di voler essere presente sabato e naturalmente in quel caso sarà lui a dare il calcio di inizio; nel caso non potesse essere presente, sarò io a farlo».

Claudio Chiappucci
Claudio Chiappucci


Ed è proprio sulla presenza del reale monegasco che Novato, senza voler aprire nessuna polemica, racconta il motivo per cui l’evento si terrà in terra slovena e non nella sua Trieste: «È da due anni che cerco di interagire con il Comune di Trieste, senza successo. Con il sindaco Roberto Dipiazza abbiamo discusso dell’evento a Kitzbuhel e mi è sembrato entusiasta. Ma l’entusiasmo a parole non si è concretizzato nei fatti, nonostante i miei reiterati tentativi di contattarlo». —

L.P.. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro