Quotidiani locali

la svolta

Divorzio definitivo fra il Verdi di Trieste e il maestro Ezio Bosso

Un comunicato della Fondazione formalizza per questioni normative ed economiche la rottura con il direttore artistico, arrivata dopo settimane di tensioni con i vertici dell'ente

TRIESTE Alla fin fine è arrivato il divorzio fra la Fondazione del Verdi e il maestro Ezio Bosso. La notizia era nell'aria da settimane, da quando erano emersi i contrasti, personali e di contenuti, fra il maestro e la direzione dell'ente, il sovrintendente Stefano Pace e il direttore Antonio Tasca.

Un concerto di Ezio Bosso al Ridotto...
Un concerto di Ezio Bosso al Ridotto del Verdi

La conferma è arrivata oggi con un comunicato congiunto delle due parti, molto atteso da entrambe. Vi si legge: "Il Sovrintendente della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste rende noto con profondo rammarico di avere formalizzato il recesso con effetto immediato dal rapporto di collaborazione con il Maestro Ezio Bosso, quale Direttore stabile residente del medesimo Teatro".

leggi anche:

La ragione, spiega il comunicato, è "l'inconciliabilità delle modalità organizzative imposte dalla normativa vigente alla Fondazione" con le necessità organizzative ed artistiche del maestro Bosso. Questo a sua volta "prende atto con dolore" della notizia e dedica il suo ringraziamento ai lavoratori tutti del Verdi, alla città di Trieste e le sue istituzioni per l'accoglienza ricevuta.

Maggiori approfondimenti sull'edizione cartacea di domani giovedì 14 giugno.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro