Quotidiani locali

navi

A Trieste i 300 passeggeri della Aegean Odyssey FOTO

Per la prima volta in città la nave del vettore Voyages to Antiquity. A bordo passeggeri di 11 nazionalità diverse, tra cui Australia, Singapore, Svezia e Stati Uniti.

TRIESTE La stagione croceristica continua e, dopo l’arrivo di Mein Schiff 2, mercoledì 16 maggio arriva alla Stazione Marittima di Trieste l’Aegean Odyssey del vettore Voyages to Antiquity, appartenente al magnate inglese Gerry Herrod. In arrivo da Spalato ripartirà in serata alle 23 per Venezia.

Poiché è la prima volta che questa imbarcazione approda nel capoluogo giuliano, alle 15 si terrà la tipica cerimonia di scambio di crest tra Franco Napp, amministratore delegato di Ttp, e il comandante.

A bordo viaggiano 330 passeggeri di 11 nazionalità diverse, tra cui Australia, Singapore, Svezia e Stati Uniti, che durante la giornata avranno la possibilità di visitare la città. Il tour è iniziato in Grecia, ad Atene e, dopo la traversata del Mediterraneo, terminerà appunto nella laguna veneta.

leggi anche:

Lunga 140 metri l’Aegean Odyssey batte bandiera panamense. Nata con la funzione di traghetto, è stata poi convertita in nave da crocier nel 1988 e ricostruita ex novo nel 2010. Il 5 giugno invece si darà avvio alla stagione triestina della Marella Cruises che toccherà Trieste per cinque volte durante la stagione proveniente da Venezia e diretta a Spalato con circa 1.220 passeggeri in transito. A giugno sarà il momento anche della Horizon di Pullmantur, che giungerà nel capoluogo giuliano cinque volte per operazioni di imbarco e sbarco di 1.800 passeggeri.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori