Quotidiani locali

Fondi bis per l’acquisto di traversine

In arrivo 323 mila euro dall’avanzo di bilancio, destinati anche a spese progettuali

Ci sono operazioni urgenti da finanziare e allora la giunta Dipiazza, su proposta dell’assessore al Bilancio Giorgio Rossi, provvede ad applicare all’occorrenza una parte dell’avanzo vincolato. Sono poco più di tre milioni di euro su un consuntivo ancora presunto di quasi 77 milioni. È ben vero che il Comune lavora in regime di esercizio provvisorio, ma in presenza di opere, il cui mancato svolgimento creerebbe nocumento all’ente, si può procedere, sentito l’organo di revisione contabile, a una variazione del bilancio. Così, in coerenza con quanto previsto dalla legge, l’esecutivo Dipiazza ha individuato alcuni capitoli di spesa in conto capitale che non possono attendere l’ordinarietà.

Tra i beneficiari di questo tesoretto bis figura anche il tram di Opicina, a cui la giunta ha deciso di destinare 323 mila euro per interventi di manutenzione straordinaria sulla trenovia Trieste-Opicina. La parte preponderante della variazione si concentrerà invece sulla somma appostata per l’acquisto della futura sede del mercato ortofrutticolo all’ingrosso, pari a 2,3 milioni.Tre voci dell’europrogetto Portis, che pianificherà le comunicazioni tra città e porto (vecchio e nuovo), assorbiranno infine circa 190 mila euro. E quasi 200 mila euro riguarderanno un altro europrogetto, noto con l’acronimo Pisus, che destinerà le risorse alla promozione turistica e al marketing territoriale. A chiedere gli specifici stanziamenti - racconta la delibera 77 - sono i direttori delle aree interessate Walter Cossutta (patrimonio), Ave Furlan (urbanistica), Lorenzo Bandelli (turismo).

Per la futura sede del mercato ortofrutticolo il Comune, dopo aver esperito un’indagine di mercato da cui sono emerse due candidature, ha scelto di correre per l’ex stabilimento Duke di via Ressel in zona industriale (è già comune di San Dorligo), preferito a un altro sito ex Duke non lontano. L’Ezit in liquidazione, proprietario dell’edificio, lo metterà all’asta per un prezzo-base che dovrebbe aggirarsi attorno a un milione 200 mila euro. Il Comune sarà pure un concorrente autorevole, ma un’asta presenta sempre aspetti di aleatorietà che l’amministrazione vuole limitare quanto possibile: la risorsa sul tavolo, per comprare la dismessa fabbrica alimentare, è quindi consistente.

Il Municipio intende incamerare al più presto lo stabile, perchè il reperimento della nuova sede ortofrutticola sveltirebbe la messa sul mercato dell’area di Campo Marzio, sulla quale Dipiazza punta per una trasformazione in un centro benessere, attrattiva anche per i turisti in considerazione della prossimità al centro. Sulla carta il valore del vasto perimetro - esteso tra Campo Marzio, via Giulio Cesare, Riva Ottaviano Augusto - è stimato 26 milioni di euro.

Un’altra operazione seguita con attenzione dalla giunta riguarda come detto l’inesauribile fascicolo del tram di Opicina. Il Comune, per accelerare il ripristino del servizio, deve effettuare alcuni interventi con fondi propri scucendo 323 mila euro. Acquisterà previo appalto almeno 1.800 traversine in cemento armato precompresso per un importo, Iva compresa, di 173 mila euro: occorreranno quasi tre mesi per l’approvvigionamento. Poi impiegherà altri 150 mila euro per la progettazione e la esecuzione di un impianto/circuito di terra «atto a contenere le tensioni di contatto pericolose». La relazione comunale insiste sull’urgenza dei lavori allo scopo di venire a capo del «disservizio per l’utenza e (del) forte danno all’ormai consolidata offerta e immagine turistica della città». In attesa che pervengano i rinforzi dalla Regione: 500 mila euro nel 2018, 1,2 milioni nel 2019,

1,7 milioni nel 2020.

Infine i 190 mila euro necessari per procedere con l’europrogetto Portis, legato al trasporto urbano: ma intanto bisogna acquistare una macchina elettrica e affidare la gara. Altrimenti Bruxelles decurterà i contributi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro