Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Appello di Travanut per le guardie mediche

CERVIGNANO. Le guardie mediche, nei giorni scorsi, hanno proclamato lo stato agitazione per la decurtazione dello stipendio, avvenuta senza preavviso e senza concertazione sindacale. Il consigliere...

CERVIGNANO. Le guardie mediche, nei giorni scorsi, hanno proclamato lo stato agitazione per la decurtazione dello stipendio, avvenuta senza preavviso e senza concertazione sindacale. Il consigliere regionale Mauro Travanut ha presentato un’interrogazione. «Sono giunte segnalazioni provenienti dalla categoria dei medici di continuità assistenziale, secondo i quali, a partire da febbraio, i professionisti stanno subendo la decurtazione dagli emolumenti del compenso integrativo concordato in sede di Air nel 2006, pari a 3 euro l’ora. A decurtazione avvenuta, i professionisti hanno ricevuto comunicazione di avvio del procedimento con la quale è stato dichiarato di ritenere opportuna la sospensione a partire dalla mensilità corrente dell’erogazione del compenso aggiuntivo di 3 euro orari, in attesa che la natura del compenso venga chiarita a livello regionale, con riserva di procedere al recupero delle somme indebitamente corrisposte secondo i termini di prescrizione previsti per legge». Travanut chiede alla presidente della Regione, Debora Serracchiani, e all’assessore regionale competente «se è nelle intenzioni della Regione provvedere al ripristino della corresponsione delle somme nel caso di verificata illegittimità delle trattenute effettuate». (e.m.)