Quotidiani locali

Piani e Chittaro debuttano in aula a Ronchi

Subentrano durante la seduta del Consiglio comunale dove approda il piano finanziario sul nodo rifiuti

RONCHI DEI LEGIONARI. Si riunisce oggi, alle 17.30, il Consiglio comunale di Ronchi dei Legionari. Tanti i punti all’ordine del giorno dei lavori che verranno avviati con l’ingresso in aula di due nuovi consiglieri. Si tratta di Maurizio Piani e di Renato Chittaro, i quali prenderanno il posto di Gianpaolo Martinelli, nominato dal sindaco Livio Vecchiet assessore alle politiche sociali, e di Giulia Novelli, la quale ha rassegnato le dimissioni per ragioni legate allo studio.

Piani è un volto conosciuto sia della politica ronchese, sia del mondo sportivo ed associativo della città. È già stato consigliere all’epoca del sindaco Enzo Novelli ed è il primo dei non eletti nella lista Insieme per Ronchi con 33 preferenze. Chittaro è anch’egli di Insieme per Ronchi e alle elezioni dell’ottobre 2016, ha avuto 28 preferenze. Impegnato nel volontariato e nell’associazionismo, è stato sino a pochi mesi fa responsabile della centrale operativa dei Vigili del Fuoco di Gorizia e svolge attività sindacale nello stesso settore. È alla sua prima esperienza in Consiglio comunale.

L’aula affronterà poi all’approvazione del piano finanziario e della relazione tecnica di accompagnamento del tributo comunale sui rifiuti (Tari), della tariffa sulla stessa imposta, ma anche delle aliquote Imu e dell’addizionale comunale dell’Irpef. Tre imposte che, come ha spiegato nei giorni scorsi l’assessore alle Finanze, Paola Conte, saranno sensibilmente diminuite. All’esame dell’aula anche il documento unico di programmazione per il triennio 2018-2020 e il bilancio pluriennale del Comune.

In agenda c’è pure l’approvazione della variante numero 1 al piano di settore per l’individuazione delle grandi strutture di vendita e l’accettazione delle azioni, a titolo gratuito, di Saf, un tempo detenute dalla Provincia di Gorizia. Nella scaletta dei lavori c’è anche una mozione presentata dal consigliere Antonio Macorini, relativa all’istituzione del servizio informazioni tramite WhatsApp e Facebook e quelle presentate dai consiglieri pentastellati Denis Deiuri e Lorena Casasola riguardanti l’istituzione del registro di raccolta dei testamenti biologici e la messa a dimora di un albero per ogni neonato o adottato residente.

Sempre il consigliere Macorini presenterà un’interrogazione sulla chiusura dello stabilimento Eaton di Monfalcone, la cui crisi tocca tutto il territorio, mentre Casasola e Deiuri ne illustreranno una sulle alberature di viale Serenissima e viale Garibaldi, su cui si è intervenuti nell’ambito della risistemazione dei due assi viari. Un’interrogazione urgente è quella presentata ieri dal consigliere

Enrico Masarà, il quale chiede spiegazioni sull’interruzione dei lavori nello stadio di calcio Alfredo Lucca. L’esponente del Pd chiede se questo stop ai lavori potrebbe incidere sul cronoprogramma dell’opera stessa, avviata solo poche settimane fa e molto attesa. (lu. pe.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro