Quotidiani locali

crimini

Rapinata la farmacia Al Sansovino di Trieste: bottino di 600 euro

E' solo l'ultima di una serie di farmacie rapinate dall'inizio dell'anno. Verso l'orario di chiusura l'uomo è entrato a volto coperto, armato di taglierino, e si è fatto consegnare l'incasso. Indagini dei carabinieri

TRIESTE Ancora una rapina in una farmacia di Trieste. A essere stata presa di mira, stavolta, è la farmacia Al Sansovino di via Bernini 4, all'angolo di via Del Bosco, tra le due gallerie.  La rapina è avvenuta alle 19.30, a ridosso dell'orario di chiusura, lunedì 5 marzo.

leggi anche:

Un uomo a volto coperto è entrato brandendo un taglierino. Dopo essersi fatto consegnare l'incasso della giornata - all'incirca 600 euro, è fuggito, dileguandosi. La farmacia, a quanto è dato sapere, non è fornita di telecamere.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo radiomobile, che mantengono il massimo riserbo sulle indagini.

Si tratterebbe della quinta rapina in farmacia avvenuta a Trieste dall'inizio del 2018. Nei mesi scorsi erano state rapinate le farmacie di via Brunner, via San Marco e via Giulia e la parafarmacia di strada di Fiume.

Negli scorsi anni bersaglio dei rapinatori erano state le farmacie di via Commerciale, Barcola, via Baiamonti, Servola, piazzale Valmaura, Basovizza, via Ginnastica, San Giacomo e Ponziana. Rapine avvenute in gran parte dei casi, negli orari vicini alla chiusura. Uno stillicidio che lascia strascichi di paura, specie tra gli operatori oltre che nella clientela e nella cittadinanza nel suo complesso.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro