Quotidiani locali

Autista di un furgone con le carte fuorilegge Multa da 5.500 euro

Era privo della licenza comunitaria e non aveva a bordo il cronotachigrafo, dispositivo obbligatorio per monitorare i tempi di guida e riposo.Al conducente del furgone, un cittadino di nazionalità...

Era privo della licenza comunitaria e non aveva a bordo il cronotachigrafo, dispositivo obbligatorio per monitorare i tempi di guida e riposo.

Al conducente del furgone, un cittadino di nazionalità rumena, A.B. le sue iniziali, di 40 anni, è costato la sanzione di 5.500 euro, la sospensione della patente da quindici giorni fino a tre mesi ed il fermo amministrativo di tre mesi.

Il controllo è scaturito sabato, lungo via Colombo, una giornata di intenso traffico veicolare ed una consistente presenza di furgoni provenienti da tutta Europa.

La Polizia Municipale ha fermato il furgone condotto dal rumeno con a bordo sei passeggeri e che trasportava merci, diretto in Romania.

Il tutto nell’ambito del monitoraggio dei trasporti internazionali da parte del Comando della Municipale. Gli agenti hanno pertanto proceduto con le verifiche e all’identificazione del conducente rumeno.

Ad un controllo più approfondito è quindi stata rilevata l’assenza della licenza comunitaria e del cronotachigrafo. Da qui dunque la maxi-sanzione, la sospensione della patente e il fermo amministrativo del veicolo.

Il furgone pertanto è stato rimosso da un carroattrezzi con il conducente e i sei passeggeri a dover attendere l’arrivo di un veicolo autorizzato per riprendere il viaggio.

La giornata di sabato ha impegnato la Polizia Locale in un’attività di monitoraggio più complessiva, sulla scorta dell’intenso flusso veicolare lungo via Colombo. Un’opera capillare, dunque, in ordine al rispetto del Codice della Strada e della tutela degli utenti.

Il Comando ha infatti attivato un dispositivo di controllo composto da tre veicoli e sette agenti. In parallelo lo “screening” attraverso le apparecchiature elettroniche in dotazione al Comando ai fini dell’accertamento circa la copertura assicurativa dei veicoli, nonché la regolare revisione periodica.

Sono stati “passati al setaccio” durante il pomeriggio di sabato 920 veicoli in transito lungo via Colombo, dei quali solamente nove sono risultati privi della revisione periodica, in ordine invece dal punto di vista della copertura assicurativa.

«È un risultato positivo – ha osservato il comandante della Polizia Municipale Rudi Bagatto – e che ha portato alla luce come il territorio del comune di Monfalcone, a fronte dei notevoli controlli giornalieri effettuati sui veicoli, è sano. La riprova, infatti, è che rispetto ad un campione così notevole

di veicoli controllati, le infrazioni rilevate sono state pochissime».

Continua, dunque, l’attività il controllo in città in merito alla regolarità dei trasporti da parte della Polizia Locale e alla lotta alla concorrenza sleale da parte di persone non autorizzate.



TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro