Quotidiani locali

scadenza demaniale 

Il sindaco: «Si allunghi la concessione per la spiaggia»

GRADO. C’è un’altra questione che riguarda la Git, ossia la concessione demaniale che è prossima alla scadenza. «Senza un congruo allungamento, almeno trentennale – dice Raugna –, è impossibile...

GRADO. C’è un’altra questione che riguarda la Git, ossia la concessione demaniale che è prossima alla scadenza. «Senza un congruo allungamento, almeno trentennale – dice Raugna –, è impossibile affrontare un serio piano di investimenti con i relativi ammortamenti. Se, come determinato dalla Regione e dal Comune, Git è un’azienda strategica per la nostra economia e per il territorio gradese, corre l’obbligo di adeguarla alle esigenze del mercato mettendola nelle condizioni di operare al meglio». Raugna parla poi del cosiddetto “spezzettamento” che, però, afferma, non ha niente a che fare con la concessione. «Si tratta - dice - di una variante urbanistica, peraltro chiesta dalla Regione, affinché ogni Umi (Unità minima di intervento) fosse dotata di una dote volumetrica in termini di servizi (chioschi, bagni, spogliatoi), al fine di accelerare un processo di riqualificazione della spiaggia. Nulla va a incidere sulla concessione che era e resterà unitaria. Almeno questi sono i nostri desiderata – precisa il sindaco

– e auspico che siano anche quelli della Regione». Tra l’altro, sottolinea anche Raugna, la gestione del Pud (Piano di utilizzo del demanio) determina l’unitarietà o meno della concessione e tale decisione ricade nella competenza della giunta regionale oggi a guida Pd.(an.bo.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro