Quotidiani locali

Gli incarichi della Regione portano utili

Determinanti le opere di infrastrutturazione in porto e i dragaggi del Canale Est Ovest fino al Valentinis

Quest’anno il bilancio chiude ancora una volta in positivo al Csim, ma l’utile è migliorato, dai 226mila euro dello scorso anno a quasi 535mila attuali (310 mila 514 al netto delle imposte). E la voce più rilevante che porta soldi è quella che riguarda la prestazione di servizi e in particolare i lavori in convenzione con la Regione. Parliamo della manutenzione generale nell’area portuale di Monfalcone, della manutenzione dei canali e nei porti regionali minori nel tratto che va da Grado a Muggia con particolare attenzione al Villaggio del Pescatore con il canale Est Ovest che garantisce l’accesso al polo della nautica del Lisert.

E in tutti questi lavori continua a produrre effetti positivi sul bilancio l’impianto di trattamento dei materiali di dragaggio realizzato al Lisert e affidato in gestione alla Gesteco. Entrano circa 10 euro per ogni tonnellata di materiale conferito.

Per quanto riguarda i lavori pubblici nel 2017 sono stati aggiudicati dal Consorzio lavori per complessivi 2 milioni e 2 mila 585 euro mentre sono stati portati a termine opere con relativi collaudi per complessivi 2 milioni 157 mila e 699 euro. In particolare è stato fatto l’adeguamento con il rinnovo e potenziamento delle attrezzature e dei macchinari per la movimentazione delle merci e dei carri sul raccordo ferroviario (quasi 720mila euro).

Quasi 800 mila euro invece sono stati spesi per i lavori di dragaggio del canale di accesso al Villaggio del pescatore e le sue diramazioni. Per quanto riguarda invece i servizi di manutenzione e opere edili dei porti e gli approdi di competenza regionale oltre che per varie pavimentazioni sono stati spesi quasi 40 mila euro. Impiegati invece oltre 26 mila euro per la realizzazione di un nuovo accesso al piazzale in concessione alla Midolini. Realizzato anche un nuovo binario di collegamento alla pesa ferroviaria al varco 2 del porto di Monfalcone, unìopera che è costata quasi 250 mila euro. Per quanto riguarda invece i lavori di asfaltatura dell’area demaniale in ambito portuale sempre nella zona del varco 2 del porto le opere hanno richiesto una spesa di oltre 228 mila euro. Tra i lavori urgenti alle infrastrutture quelli del rifacimento del binario 4 dell’artea intermodale di via Terza Armata in zona Lisert: sono stati spesi poco meno di 100 mila euro.

Per il futuro proseguiranno le attività per garantire all’utenza l’utilizzo delle banchine e i piazzali portuali. Le opere richiederanno una spesa di 110 mila euro. Si tratta di lavori che la Regione affida al Csim. Come i lavori di dragaggio, manutenzione ordinaria dei segnalamenti marittimi lagunari, sistemazione banchine e rifiorimento delle scogliere di difesa di poprti e approdi. Per questo sono

stati stanziati 1 milione e 130mila euro. E dopo lo stanziamento di 700 mila euro al Csim per scavare nel canale Valentinis la Regione ha aggiunto altri soldi, 1 milione e 100 mila euro, per completare il dragaggio e conferire i sedimenti all’impianto di trattamento. (g.g.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro