Quotidiani locali

Overdose da metadone: 45enne nei guai per spaccio

CERVIGNANO. Si era sentito male dopo essersi fatto un’iniezione di metadone. Il fatto era successo lo scorso mese di dicembre, attorno alle 23, in un locale della cittadina friulana. Uno straniero di...

CERVIGNANO. Si era sentito male dopo essersi fatto un’iniezione di metadone. Il fatto era successo lo scorso mese di dicembre, attorno alle 23, in un locale della cittadina friulana. Uno straniero di 34 anni, di origini bosniache ma da tempo residente nella Bassa friulana, era entrato all’interno del bar, aveva chiesto di andare in bagno e, poco dopo, si era sentito male. L’uomo era svenuto e aveva perso conoscenza. Era stato trovato a terra da un cliente del locale.

Accanto c’era una siringa e il metadone, che evidentemente aveva assunto poco prima. Immediata la chiamata ai sanitari del 118. Il trentaquattrenne era stato soccorso e portato al vicino ospedale di Palmanova.

I carabinieri della stazione di Cervignano, al termine delle indagini, hanno raccolto elementi convergenti

a carico di un quarantacinquenne del posto, ritenuto responsabile di aver ceduto al cittadino bosniaco il metadone che gli aveva provocato l’overdose. Lo spacciatore è stato deferito in stato di libertà per l’ipotesi di reato di spaccio di sostanze stupefacenti. (e.m.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro