Quotidiani locali

Il laghetto sommerge la panchina da pic-nic

Alle Noghere l’innalzamento dell’acqua ha “inghiottito” il nuovo manufatto e parte del sentiero

MUGGIA. La panchina sul lago è diventata la panchina nel lago. Brutta sorpresa per gli amanti dei laghetti delle Noghere: una volta giunti sul posto hanno scoperto che una delle cinque panchine da pic-nic, posizionate dal Comune di Muggia lo scorso novembre, era finita sott’acqua.

La segnalazione, con tanto di foto, è arrivata all’attenzione dell’assessore ai Lavori pubblici Francesco Bussani, che non ha nascosto il proprio stupore: «Certo non potevamo prevedere che le piogge insistenti dell’ultimo periodo avrebbero provocato un innalzamento delle acque tale da sommergere non solo l’area di una delle panchine, ma anche tutto il sentiero che fin lì e da lì si snodava. Siamo comunque intervenuti tempestivamente e abbiamo recuperato la panchina, senza alcun danno per quest’ultima».

Il manufatto era stato posizionato nel biotopo muggesano grazie a “Pin-nic ai laghetti”, il progetto presentato dal Comune di Muggia che lo scorso anno aveva vinto il concorso a premi promosso da Bricocenter Italia srl. Denominato “Insieme per il nostro quartiere”, il concorso era destinato a progettualità con determinati requisiti di utilità sociale e mirate al quartiere della città in cui si risiede. “Siamo davvero grati a Bricocenter per questa preziosa opportunità offertaci che, nonostante la stagione caratterizzata da temperature un po’ rigide, è già stata apprezzata da molti muggesani che non hanno mancato di farci pervenire il loro apprezzamento» ha raccontato l’assessore Bussani.

I siti idonei per il posizionamento delle panchine, in realtà, pare non fossero molti. «È vero, abbiamo cercato di distribuirle lungo tutto il sentiero e di collocarle nei punti più suggestivi dell’area in modo che potessero offrire il valore aggiunto della vista al mero riposo. Grazie a quelle panchine tutto è divenuto ancora più apprezzabile», puntualizza Bussani. Qualche giorno fa, però, la brutta “scoperta”. Una delle cinque panchine era finita quasi completamente sommersa dall’innalzamento del livello dell’acqua del biotopo. Nonostante l’incidente, il manufatto pare

non si è usurato. Ma quale sarà il futuro della panchina? L’assessore ai Lavori pubblici di Muggia rassicura: «A breve la riposizioneremo in una zona meno perimetrale al laghetto, in modo da scongiurare in futuro ogni eventuale rischio di inondazione».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro