Quotidiani locali

Gradisca congela la tariffe per il 2018 dei servizi comunali

Invariate le rette della casa di riposo, ma anche le spese delle famiglie per mensa, scuolabus, ludoteca e asili nido

GRADISCA. Entrate per 1 milione e 200 mila euro, costi di gestione per poco più di 1 milione e 500 mila. Con le entrate derivanti dalle tariffe a coprire l'82% del totale. Tanto costano alla giunta Tomasinsig e alla collettività i servizi comunali più preziosi. E una buona notizia: le tariffe rimarranno invariate anche nel 2018. A stabilirlo è una delibera dell'amministrazione, propedeutica all'approvazione del bilancio previsionale.

I maggiori costi sostenuti si concretizzano nella gestione della casa di riposo (costa 905 mila euro, le rette ne garantiscono 665 mila: saldo -240 mila euro, copertura che cresce al 73%), della mensa scolastica (uscite 200 mila euro, entrate 113 mila), dei due asili nido mandamentali (poco più di 225 mila euro) L'esecutivo gradiscano è riuscito nell'intento di congelare sui livelli degli anni precedenti i costi delle tariffe a domanda individuale, ovvero quelle tariffe legate ai servizi essenziali quali casa di riposo, mensa e scuolabus, centri estivi e ludoteca, pasti a domicilio, ma anche i gettoni per l'utilizzo di sale comunali, parcometri, sala prove musicali, illuminazioni votive.

Gli unici ritocchi verso l'alto erano stati, ormai due anni orsono, quelli relativi alla tariffa per l'utilizzo dei nidi mandamentali nel solo mese di agosto e quelle relative all'utilizzo per gli impianti sportivi comunali (stadio e palestre), teatro e Sala civica.

Per quanto concerne la casa di riposo - nonostante il cambio gestione - le tariffe si attestano ancora su 40,90 euro al giorno per ospiti autosufficienti (compreso servizio lavanderia), 39,90 al giorno senza il servizio di lavanderia; per gli ospiti parzialmente autosufficienti le tariffe ammontano a 49,30 (o 48,30 senza lavanderia); per i non autosufficienti si parla di 73,12 euro (se con lavanderia, 71,62 senza). I non residenti pagheranno rette che vanno dai 49,30 se autosufficienti, agli 81 se non autosufficienti.

Per il servizio mensa, per la scuola dell'Infanzia il costo di un pasto si attesta sui 3,40 euro, mentre il costo di una colazione è di 60 centesimi. Per gli alunni della scuola primaria il costo di un pasto (comprensivo della merenda) è di 4,20 euro. Per quanto concerne il servizio di trasporto scolastico, la quota annuale di iscrizione andata-ritorno è di 52 euro. Per l'iscrizione di un secondo figlio la quota per andata e ritorno è di 41 euro, di 30 per un terzo figlio. Una sola corsa, andata o ritorno, viene invece a costare 45 euro per un figlio, 34 per un secondo e 23 per un terzo figlio iscritto.

Tutto invariato anche per i parcometri: sosta oraria a 70 centesimi, 17 minuti a 20 centesimi, abbonamento mensile per residenti del centro storico a 25 euro (12,91 nella Ztl). L'utilizzo degli spazi culturali va da un minimo di 500 a un massimo di 1.200 euro giornalieri per il Nuovo Teatro comunale (a seconda del numero di ore e tipologia di assistenza richiesta all'ente gestore) e da un minimo di 320 a un massimo di 500 per la sala civica Bergamas, ma sono previsti sconti per le associazioni del territorio comunale.

Attualmente nei due nidi mandamentali di Farra e Versa, di cui Gradisca è comune capofila, per i nuclei con reddito fino a 10 mila euro, l'iscrizione part-time costa 290 euro mensili, 310 quella a tempo pieno e 360 quella oltre l'orario standard di apertura (overtime). Fino a 17 mila, la tariffa ammonta a 320 euro per il part-time, 350 per il tempo pieno e 400 per l'overtime. La ludoteca costa 70 euro annui per i residenti

(87 per i non residenti). Quanto ai centri estivi,si passa dai 51 euro settimanali per un figlio (o 41 per coppia di fratelli) residente a Gradisca, ai 102 settimanali per non residenti (mensile 173 per residenti e 152 per coppie di fratelli).

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro