Quotidiani locali

Taglia un albero e il tronco gli cade sopra

L’incidente è avvenuto in un bosco di Sgonico. L’uomo se l’è cavata con una caviglia rotta. Intervento del Soccorso alpino

Poteva finire peggio la disavventura in cui è incappato nel primo pomeriggio di ieri un cinquantaquattrenne di Sgonico. L’uomo, A.G. le sue iniziali, era andato a fare legna in un bosco a pochi passi da casa. Ma l’arbusto che ha tagliato gli è finito improvvisamente addosso. Fortunatamente la vittima si è rotta soltanto una caviglia. Una conseguenza di certo non piacevole, ma tuttavia piuttosto limitata. Anche perché le condizioni meteo, tra la bora e le temperature particolarmente rigide di ieri, avrebbero potuto aggravare l’infortunio.

Ma il Soccorso alpino di Trieste è riuscito a intervenire tempestivamente e a individuare subito il punto esatto in cui si trovava l’uomo: a pochi minuti dal centro abitato delle località carsica e a qualche centinaia di metri dalla sua casa. È stato proprio lui, il cinquantaquattrenne, a chiamare il Numero unico d’emergenza, il 112. Per fortuna l’uomo aveva portato con sé il telefono cellulare e non ha avuto problemi di copertura di rete.

Gli operatori hanno rinvenuto la vittima per terra con un piede sotto il tronco. La dinamica è stata presto accertata dai soccorritori. In quel momento il cinquantaquattrenne stava lavorando da solo; l’arbusto che aveva abbattuto lo ha investito bloccandolo al suolo e procurandogli la frattura della caviglia.

La pianta non ha colpito l’uomo subito, cioè mentre il tronco precipitava al suolo, bensì l’attimo successivo. In buona sostanza l’albero, non appena raggiunto il terreno, ha iniziato a rotolare finendo la propria corsa sul piede del malcapitato.

Sul posto ben otto tecnici del Soccorso alpino, assieme al personale sanitario dell'ambulanza. Per raggiungere il luogo dell’incidente gli addetti hanno dovuto percorrere un tratto di sentiero con il fuoristrada e fare un pezzo a piedi in bosco.

L’uomo è stato liberato con l'aiuto di una motosega. Una volta stabilizzato dai sanitari, gli addetti lo hanno portato a braccia con la barella del Soccorso alpino fino all’ambulanza che attendeva in paese per il successivo trasporto in pronto soccorso all’ospedale di Cattinara. Sul posto anche i vigili del fuoco. L'intervento, cominciato attorno alle 13, si è protratto per quasi due ore.

Come rilevato dai sanitari, il cinquantaquattrenne è stato trovato per terra molto dolorante. L’impatto con il tronco, per quanto localizzato soltanto sull’arto, deve essere stato piuttosto duro. I sanitari,

per poter procedere con più tranquillità con le operazioni e per rasserenare la vittima nell’intera durata dell’intervento, hanno somministrato all’uomo dell’anti-dolorifico. Il cinquantaquattrenne non dovrebbe avere altre conseguenze.

©RIPRODUZIONE RISERVATA



TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro