Quotidiani locali

la polemica 

Coro sulle foibe, esposto forzista

Il consigliere Cavazzini in Procura: «Si identifichino i responsabili»

Il consigliere comunale forzista Andrea Cavazzini ha depositato un esposto alla Procura della Repubblica sulla vicenda del coro sulle foibe lanciato da alcuni manifestanti, secondo i media nazionali, al corteo antifascista di Macerata: «Appreso che vi è stato un inneggiamento alle foibe da parte di alcuni manifestanti, i quali hanno proferito la frase, peraltro pare cantata in coro, “ma che belle son le foibe da Trieste in giù...” - scrive Forza Italia -, Cavazzini ha inteso depositare presso la Procura della Repubblica un esposto volto a chiedere al Procuratore Capo che si dispongano gli opportuni accertamenti in ordine ai suddetti fatti, si rendano noti i soggetti responsabili e si chiariscano i provvedimenti adottati». All’esposto di Cavazzini

è seguita - presentata dallo stesso- una richiesta di interrogazione al sindaco di Trieste, «unitamente alla istanza di convocazione urgente del Consiglio comunale previo interpello del Questore di Macerata, affinché la voce del primo cittadino stemperi immediatamente ogni polemica».

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro