Quotidiani locali

Vai alla pagina su Lavoro
monfalcone

Lavoratori Eaton, bussano le prime aziende

Due ditte friulane pronte ad assorbire alcuni dipendenti. Martedì lezioni di curriculum in fabbrica con un apposito funzionario

MONFALCONE Sulla vicenda Eaton, al netto dei percorsi in fieri con i tavoli istituzionali mantenuti aperti, sta maturando l’interesse da parte di realtà imprenditoriali. Manifestazioni autonome. Aziende del territorio ma anche friulane, che hanno prestato attenzione ai lavoratori dello stabilimento di via Bagni Nuova, per conoscerne i profili professionali. Intanto la Regione, con l’assessore regionale al Lavoro, Loredana Panariti, insiste sul mantenimento dei sito produttivo, nonostante l’irriducibile posizione scaturita al tavolo insediatosi al Mise. «Come arrivare al piano A? E l’alternativa?», si sono chieste le organizzazioni sindacali, che ieri hanno definito l’incontro «insoddisfacente». Martedì 6 febbraio giungerà allo stabilimento Eaton un funzionario dell’Agenzia regionale del Lavoro per illustrare ai lavoratori le modalità di istruzione dei curricula professionali. Nel frattempo ieri i capigruppo consiliari hanno fissato la data del Consiglio dedicato alla Eaton, il 19 febbraio alle 20.30. E giovedì l’incontro con il prefetto a Gorizia.

leggi anche:



Dunque le manifestazioni d’interesse. Due imprese friulane si sono messe in contatto con il Comune. È stato il sindaco Anna Maria Cisint a ricevere le telefonate. Uno dei due imprenditori ha rappresentato la ricerca di una ventina di unità, l’altro ha prospettato il possibile “reclutamento” di un paio di lavoratori. Il sindaco ha informato i sindacati. Ne ha parlato con il segretario generale della Cgil di Gorizia, Thomas Casotto. L’imprenditore alla ricerca del maggior numero di professionalità le ha inviato una mail anticipando i profili professionali. «Si tratta ora di predisporre i curricola mettendo in contatto i lavoratori di Eaton con l’impresa friulana - ha osservato Cisint -. Valuterà chi di dovere le modalità specifiche. Resta il fatto – ha aggiunto – che vanno perseguite le vie maestre, con il Mise e con la Regione. Il Comune mantiene il proprio supporto».

leggi anche:

Giovedì ci sarà l’incontro in Prefettura. «Ribadirò al prefetto Marchesiello la necessità di riconvocare il tavolo al Mise. Governo e Regione non possono che farsi seriamente carico del caso Eaton, ma anche dello sviluppo produttivo del territorio». Un piano B funzionale al ricollocamento. Lo ha ricordato Casotto che ha aggiunto: «Sono stato informato dal sindaco circa l’interesse imprenditoriale formalizzato al Comune. Si tratta di capire le tipologie delle professionalità richieste. Altri imprenditori hanno eseguito una prima valutazione sui profili professionali dei lavoratori di Eaton. Siamo evidentemente disponibili. Rimane fondamentale la costruzione di un percorso strutturato, a fronte di una formazione finalizzata al ricollocamento».

Ieri pomeriggio l’assessore Loredana Panariti con le organizzazioni sindacali è stata esplicita sul mantenimento dello stabilimento. Il piano A su tutto. I sindacati le hanno chiesto come la Regione intende perseguire l’obiettivo. «Non abbiamo avuto una risposta chiara», ha riferito Alessandro Fontana, della Rsu di Eaton. «Abbiamo anche chiesto - ha continuato - come conoscere gli sviluppi e siamo stati invitati a prendere contatti con la Regione».

I sindacati rinnoveranno ora la richiesta di riconvocazione al Mise.

Sempre ieri i capigruppo consiliari hanno quindi stabilito la data del 19 febbraio, alle 20.30, per il prossimo Consiglio. La Sinistra per Monfalcone ha predisposto un «ordine del giorno unitario che abbia come obiettivo il ricollocamento nelle maggiori aziende del territorio» facendo riferimento ad «un’azione incisiva della Regione e del Governo nei confronti di Fincantieri o altre aziende della realtà produttiva del territorio per il riassorbimento tra le maestranze dirette». Un odg «che speriamo abbia un consenso unanime. Sarebbe servito anche per l’incontro previsto con il prefetto, considerato l’impegno richiesto al Governo».


 

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro