Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Rotatoria ex Caramel, paga la Regione

A costo zero per il Comune di Cormons la rotonda (400 mila euro) all’incrocio tra le vie Roma, Venezia Giulia, Friuli e Madonnina

CORMONS. Sarà la Regione a coprire interamente i costi di realizzazione della nuova rotatoria nell'area ex Caramel, alla confluenza delle vie Roma, Venezia Giulia, Friuli e Madonnina. Per il Comune sarà quindi un risparmio di circa 100 mila euro: l'intera spesa dell'opera, infatti, ammonta a quota 400 mila euro. Gli accordi previsti tra Trieste e la precedente amministrazione comunale guidata dall'ex sindaco Luciano Patat prevedevano infatti una spartizione così suddivisa: un quarto degli oneri al Comune, tre quarti alla Regione. Una volta subentrata però alla guida di Palazzo Locatelli, la nuova giunta Felcaro si è data da fare per cercare di convincere l'amministrazione Serracchiani a compiere l'intero sforzo. Nei giorni scorsi la conferma da Trieste: sarà la Regione a sobbarcarsi l’intera spesa, con la municipalità cormonese che quindi risparmierà quei 100 mila euro inizialmente previsti. «Un grazie va ai nostri uffici comunali che si sono prodigati affinché questo traguardo venisse raggiunto - sottolinea l'assessore ai Lavori pubblici, Fabio Russiani - con un incessante lavoro da parte loro. Noi, dal canto nostro, ci abbiamo messo il peso politico, convincendo la Regione a prendersi in carico economicamente l'intera operazione: si tratta, per Cormons, di un risparmio di centinaia di migliaia di euro. Non poco: tutto avverrà quindi a costo zero per noi».

L'intervento, che prenderà corpo nell'anno in corso per concludersi nel 2019, metterà in sicurezza una delle zone viarie più pericolose della città, teatro più volte in passato di incidenti anche mortali. La rotatoria prevista dovrebbe così apportare notevoli migliorie sul fronte della sicurezza stradale. Resta ora un'altra partita in gioco, su questo fronte: chi materialmente eseguirà i lavori? Non c'è ancora accordo su questo tra Comune e Regione: «Visto che tre delle cinque strade che insistono sulla rotonda sono regionali vorremmo che a svolgerli fosse Fvg Strade - aggiunge Russiani - anche perché il progetto dell'intervento è proprio di quest'ultimo ente. Sarebbe poco logico che a mettere in pratica il progetto fossero i nostri uffici che sono già oberati di lavoro e che non lo hanno, appunto, materialmente scritto loro. Per questo stiamo cercando di convincere in queste settimane Fvg Strade a prendersi in carico l'opera. Speriamo di riuscire a convincerli». I cormonesi attendono la nuova rotonda sull'area ex Caramel da decenni: lo sblocco finalmente arrivò una decina di anni fa, quando venne trovato l'accordo tra Regione e Comune. Soldi che, però, sono rimasti bloccati poi per anni: le priorità sul fronte viario anche dello stesso territorio comunale cormonese sono state ritenute altre.

©RIPRODUZIONE RISERVATA