Quotidiani locali

progetto 

“Ignote Bellezze” del territorio, il Rotaract le mette in luce

I giovani del Rotaract Club Monfalcone-Grado hanno deciso di mettersi in gioco e di scoprire e far conoscere le bellezze ancora ignote del territorio. L’Amideria Chiozza a Ruda è un gioiello dello...

I giovani del Rotaract Club Monfalcone-Grado hanno deciso di mettersi in gioco e di scoprire e far conoscere le bellezze ancora ignote del territorio. L’Amideria Chiozza a Ruda è un gioiello dello scorso secolo che i ragazzi intendono riportare alla luce con il progetto “Ignote Bellezze” che invita i partecipanti a riscoprire opere sconosciute della propria zona.

Ancora poco nota nel campo dell’archeologia industriale, la fabbrica si occupava della produzione di amido di prima qualità a livello nazionale e internazionale. Lo stabilimento raggiunse vette tecniche e scientifiche mai toccate fino ad allora e ospitò tra le sue mura personalità del calibro di Pasteur. Nella fabbrica sono ancora conservati alcuni documenti e sono presenti reperti unici che necessiterebbero di un restauro, quali apparecchi come la macchina a vapore originaria dei primi anni del’900 e proveniente dall’Impero Austro Ungarico. «I Club Rotaract d’Italia – spiega Laura Bortolutti, segretaria del Rotaract Club Monfalcone-Grado – si sono impegnati nella riscoperta di opere artistiche e architettoniche sconosciute sul territorio, ricercandone la storia e riscoprendone il valore culturale». Tali club accolgono giovani fra i 18 e i 30 anni attivi nel sociale e che desiderano fare la differenza nella loro società occupandosi di arte.

Il progetto prevede dunque da parte dei club partecipanti di postare su Facebook nell’omonima pagina “Ignote Bellezze” una foto con l’opera che si intende salvare: il manufatto che otterrà più like riceverà un premio in denaro per la sua rivalorizzazione. “Distretto 2060” è l’album in cui è stata inserita la fabbrica di Ruda e l’opera è candidata sotto il nome di “Amideria Chiozza” dal club Monfalcone Grado. L’opera può essere votata al seguente link: https: //www. facebook. com/ignotebellezze/photos/a. 2009193459303402. 1073741831. 2008882289334519/2009194995969915/? type=3&theater.

L’ex Amideria sarà comunque interessata

da un intervento importante di recupero e valorizzazione. Quasi alla vigilia di Natale il Comitato interministeriale per la programmazione economica ha stanziato 4,8 milioni di euro per il recupero dell’ex Amideria Chiozza, in località La Fredda.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon