Quotidiani locali

Marzi in pressing per la rotonda sull’Ospo

Il sindaco alza la voce sui ritardi: «Necessario ripristinare la viabilità in vista della settimana clou»

MUGGIA. «Vogliamo che la viabilità provvisoria sulla nuova rotatoria sull’Ospo venga ripristinata entro l’inizio del Carnevale muggesano». Non va certo per il sottile il sindaco di Muggia, Laura Marzi. Anzi. La rotonda, che avrebbe dovuto essere già pronta nei primi giorni del mese di gennaio, ha subito dei forti rallentamenti, pare anche per una causa in essere tra la Regione e la ditta incaricata dei lavori. Nonostante ciò, Marzi ha alzato la voce in Regione ricordando la situazione critica per gli automobilisti che entrano ed escono dalla cittadina: «Abbiamo fatto e stiamo facendo le legittime pressioni affinché sia chiaro il disagio a cui la città è ancora oggi sottoposta».

Proprio ieri il capogruppo di Obiettivo comune per Muggia Roberta Vlahov aveva evidenziato i ritardi nella consegna dell’opera: «Pur consapevole che i lavori sono competenza di un altro ente, il Comune, tramite l’assessore ai Lavori Francesco Bussani, si era fatto garante del fatto che la rotatoria sarebbe stata pronta entro i primi giorni del 2018. Siamo a fine mese e i lavori non sono ancora conclusi, con tutti i disagi che ne conseguono, soprattutto per gli automobilisti. Mi chiedo quanto bisogna ancora attendere».

Più pragmatica Roberta Tarlao, capogruppo di Meio Muja: «Questa è la normale conseguenza per aver soppresso le Province delegando tutto a enti lontani come la Regione. Speriamo che i lavori si concludano al più presto». Marzi ha evidenziato come proprio alla Regione, nella persona dell’assessore Santoro, «una volta sforati i termini previsti, abbiamo richiesto un appuntamento urgente per capire l’evoluzione di quel cantiere. In tutto questo tempo non abbiamo mai fatto venir meno l’attenzione su quell’area, che pur non essendo di nostra competenza ha per la nostra città un ruolo indiscutibilmente importante».

Ieri, però, il sindaco Marzi ha deciso di battere i pugni sul tavolo: «Esistono dei meccanismi ben regolamentati riguardo a tempistiche o interventi disattesi che saranno poi oggetto di giudizio degli organi competenti, ma ciò non toglie che sia prioritario per noi che la

viabilità, perlomeno provvisoria in attesa della effettiva conclusione dell’opera, sia ripristinata non solo quanto prima ma necessariamente in anticipo rispetto al Carnevale, periodo nel quale la sicurezza necessita di poter percorrere quel tratto agevolmente».

(r.t.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro