Quotidiani locali

La strada di San Floriano in cerca d’autore

Rispunta la mozione di Tarlao (Meio Muja): «Bisogna decidere sulla titolarità del tratto degradato»

MUGGIA. Che fine ha fatto la mozione votata all'unanimità oltre un anno fa per determinare, una volta per tutte, la titolarità della strada di San Floriano? A far riemergere la questione è Roberta Tarlao, il capogruppo consiliare di Meio Muja che nell'ottobre del 2016 aveva raccolto l'adesione da parte di tutto il Consiglio comunale per trovare una soluzione. «Avevamo chiesto al sindaco Marzi di definire la titolarità della strada “San Floriano-Lazzaretto” in quanto il pluridecennale stato di abbandono della stessa ha portato alla necessità di sanare il deterioramento dell’asfalto, della segnaletica e degli scarichi stradali, nonché del degrado derivante dagli arbusti e dagli alberi infestanti. A tutto ciò vanno aggiunti alcuni contenziosi sorti per l’autogestione da parte di alcuni residenti», racconta Tarlao. L'esponente della lista di opposizione aveva inoltre chiesto di redigere una programmazione degli interventi di manutenzione al fine di migliorare il suo grado di sicurezza del tratto e al contempo di stabilire con la Regione il nuovo assetto viario comunale nonché un piano di risorse pluriennali per la manutenzione del vecchio e nuovo patrimonio stradale. La questione è tornata a galla dopo il recente annuncio della giunta Marzi di voler chiedere la titolarità di strada per Lazzaretto, ex arteria provinciale attualmente in carico alla Regione. «Il fatto che ci si stia impegnando su questo fronte non significa che si sia immobili», è stata l'immediata replica dell'assessore al Patrimonio del Comune di Muggia Stefano Decolle. L'esponente della giunta ha poi evidenziato come «l’eventuale acquisizione a costo zero della strada provinciale 14 non può essere considerata, come invece si sta tendendo di fare in modo demagogico, un mero impossessarsi di una strada fine a se stesso». Concorde il sindaco Laura Marzi: «La strada per Lazzaretto rientra in un ragionamento di sviluppo turistico-economico della costa, che alla luce degli interventi realizzati fino ad ora e di quelli che nei prossimi

anni interesseranno il litorale muggessano acquisisce una valenza evidente a tutti. Ottenere la strada provinciale 14 comporterebbe una gestione più autonoma di un’area che è in estrema fase di trasformazione e rilancio di tutto il litorale muggesano».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon