Quotidiani locali

Il tram torna a circolare. Ma solo per prova

TRIESTE. Negli ultimi giorni, molti triestini sono trasaliti alla vista del tram di Opicina in movimento lungo i binari. Purtroppo la spiegazione per l’apparizione di questo “morto che cammina” non è...

TRIESTE. Negli ultimi giorni, molti triestini sono trasaliti alla vista del tram di Opicina in movimento lungo i binari. Purtroppo la spiegazione per l’apparizione di questo “morto che cammina” non è ancora da cercarsi nella ripartenza della linea, bensì nei controlli di routine che vengono svolti ogni 5 anni per verificare lo stato della funicolare. Iniziati da qualche giorno, essi non hanno rilevato per ora alcun danno che possa compromettere il normale funzionamento del tram.

Da quanto riporta il presidente della Trieste Trasporti, Piergiorgio Luccarini, la routine dei controlli dovrebbe venire completata nell’arco del mese di febbraio per garantire la futura ripartenza del tram.

In un recente incontro informale con gli enti locali, l’organismo

ministeriale incaricato di dare il via libera alla ripartenza del tranvia (Ustif) ha aperto alla possibilità che possa tornare in funzione dopo un pacchetto iniziale di lavori, mentre gli interventi complessivi di ripristino proseguiranno almeno fino al 2020.

(s.m.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro