Quotidiani locali

raccordo

Ok alle barriere antirumore di Sistiana

Il ministero ha approvato il progetto per il tratto autostradale fino a Duino. Il cantiere si aprirà tra qualche settimana

DUINO AURISINA. L’incubo rumore sta per finire. Con l’approvazione del progetto esecutivo da parte del ministero delle Infrastrutture, arrivata a dicembre, e la firma del protocollo d’intesa fra Anas e Fvg Strade, la costruzione delle barriere antirumore nel tratto autostradale compreso fra Sistiana e Duino può iniziare. Un intervento molto atteso dai cittadini che vivono e lavorano a Sistiana, Duino e San Giovanni di Duino.

Si posizioneranno barriere alte dai quattro ai sei metri, fabbricate in materiali ecologicamente compatibili che, dal punto di vista estetico, saranno simili alla pietra di Aurisina e copriranno complessivamente 3.740 metri di lunghezza e 18.500 metri quadrati. Realizzate dalle aziende Fip Industriali spa e Cir Ambiente Spa, riunite in Ati (Associazione temporanea d’impresa), le barriere richiederanno un investimento di circa 6 milioni di euro. I lavori dovevano iniziare dopo l’estate, ma l’iter dell’opera si è rivelato molto tormentato «come purtroppo accade spesso in Italia – si legge in una nota di Autovie venete – per una serie di motivi di tipo tecnico e procedurale. La zona è sottoposta a rigidi vincoli di tutela, i tempi ministeriali per il rilascio delle autorizzazioni sono stati molto lunghi e i numerosi enti coinvolti hanno dovuto seguire un percorso complesso per il rilascio delle autorizzazioni relative allo spostamento delle interferenze».

leggi anche:

Barriere antirumore, cantiere dopo l’estate

Dovrebbe avvenire tra settembre e ottobre la consegna dei lavori per l'installazione delle barriere antirumore nel tratto autostradale Monfalcone Lisert-Sistiana. Lo ha indicato l'assessore regionale...



«Le operazioni preliminari all’apertura del cantiere – conferma il presidente di Autovie Venete, Maurizio Castagna, in stretto contatto con il sindaco di Duino Aurisina, Daniela Pallotta – avverranno già nelle prossime settimane, cominciando dagli espropri, perciò possiamo garantire che, nell’arco di un anno e mezzo circa, le barriere saranno installate».

Il cronoprogramma del cantiere, che sarà discusso nei dettagli da Castagna e Pallotta nel corso di un incontro programmato per martedì prossimo, prevede una durata complessiva di 510 giorni. Il progetto fa parte di un programma finalizzato alla limitazione del rumore nelle autostrade dell’intero territorio regionale.

Pallotta ha espresso “grande soddisfazione” per questo risultato. «Ringrazio Autovie venete e in particolare il presidente Castagna – ha detto –, che ha dimostrato grande disponibilità nei confronti del problema dell’inquinamento acustico. Un incontro decisivo – ricorda – era avvenuto già lo scorso 27 luglio, alla presenza del nostro assessore alla Viabilità, Andrea Humar. In tale frangente erano stati esaminati i dettagli del progetto, che ha avuto un lunghissimo iter di approvazione, iniziato nel lontano 2005. Un ringraziamento va anche a Pietro Del Fabbro, nel 2005 amministratore delegato di Autovie venete – ha proseguito – che aveva seguito l’avvio dell’intervento». Sul tema si era impegnato anche l’ex sindaco di Duino Aurisina, Giorgio Ret (Autonomia responsabile), oggi consigliere regionale e comunale, che a dicembre aveva scritto una lettera alla presidente Debora Serracchiani, parlando di «vent’anni di annunci, cui non sono mai seguiti i fatti».

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro