Quotidiani locali

Moraro festeggia Bon, per 40 anni organista a Sant’Andrea

MORARO. Oltre 40 anni al servizio della parrocchia di Sant’Andrea di Moraro come organista. A conclusione di questa sua lunga e gratificante esperienza, il morarese Alferio Bon è stato festeggiato e...

MORARO. Oltre 40 anni al servizio della parrocchia di Sant’Andrea di Moraro come organista. A conclusione di questa sua lunga e gratificante esperienza, il morarese Alferio Bon è stato festeggiato e premiato dalla parrocchia e dalla comunità. L’iniziativa ha avuto luogo al termine della messa domenicale e il parroco don Claudio Cidin ha donato al musicista una riproduzione della chiesa di Sant’Andrea Apostolo di Moraro, dove per tanti anni Alferio è stato protagonista, suonando l’antico organo che oggi purtroppo non è più in funzione in quanto inutilizzabile. Ora c’è un nuovo organo a forma di pianola che sostituisce il precedente. Si tratta di una tastiera elettronica liturgica, concepita per l’utilizzo nelle celebrazioni religiose e sacre. Alferio grande appassionato di musica ha studiato e si è specializzato alla scuola di organo di Udine e ha fatto parte per tanti anni anche del coro virile di Moraro e successivamente di quello parrocchiale. Ha iniziato a suonare l’organo nella chiesa di Moraro all’inizio degli anni Settanta e ha smesso di farlo solo di recente. In questo lunghissimo arco di tempo ha accompagnato tutti i riti religiosi e le feste liturgiche che si sono celebrati nella comunità tra le quali le messe domenicali, la festa del patrono Sant’Andrea, il 30 novembre, la festa della Natività di Maria Vergine l’8 dicembre, molto sentita all’interno della comunità, e tutti gli altri momenti religiosi che contraddistinguono la tradizione della chiesa cattolica, a cominciare dalle ricorrenze di Pasqua e di Natale. Alferio, grazie ai suoi insegnamenti, è stato un punto di riferimento per le generazioni dei moraresi che si sono avvicinati alla musica e che sono entrati in seguito a far parte dei cori paesani, appassionandosi anche alla musica da organo. Il parroco don Claudio ha ringraziato di cuore Alferio per la passione e dedizione che ha
dedicato per tanti anni alla parrocchia, guadagnandosi l’apprezzamento e la stima di tutti i compaesani. Alferio ha ricambiatio i presenti per l’affetto e la riconoscenza che hanno dimostrato nei suoi confronti in questa giornata davvero speciale per lui.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon